Logo Diario Intimo
- 2013 -

Hegel : alle soglie di…

Robin delle stelle |

Mi ha sempre suscitato distacco,
forse timore,
addirittura freddezza.
L'approccio un timido contatto,
quasi reverenziale.
Cauto accostare a luoghi sconosciuti,
muovendo passi incerti
tra nebbie e semioscurità
e ritrovarsi sbalorditi
davanti a una porta chiusa,
quasi una soglia
oltre la quale
è…

Al di là della porta,
con le percezioni dell'al di qua,
c'è la conoscenza.
Al di là della porta
c'è l'oggetto del continuo ricercare,
ci son le risposte
all'ansia che ti sospinge,
al continuo indagare,
a quell'arrancar che sembra vano
ma che invece è uno stadio dell'evoluzione.
Resta la porta chiusa,
e Hegel ti conduce per altre strade
e altre porte chiuse
oltre le quali
è…

E nuovamente quella sensazione
di essere a un passo da…
Il respiro si allarga,
essere prossimi a toccare…
Resti al di qua di una porta chiusa
non deluso, non vinto,
al contrario felice
di un contatto ravvicinato
insperato,
prodromo di sviluppi
i cui limiti ignoti
fungon da nuovi stimoli
verso antiche mete.
[ dopo la lettura di Fenomenologia dello spirito ]