Logo Diario Intimo
- 2013 -

Viaggi notturni

Robin delle stelle |

La mia mano,
nel tuo sonno,
cerca
la tua pelle calda,
quasi a raggiungerti
e proseguire
insieme
il viaggio notturno.


Torto e ragione

Robin delle stelle |

La presunzione di fare bene;
la convinzione del rispettar i miei simili;
il continuo chiedere,
in ogni azione, in ogni decisione
se qualcuno è stato calpestato.
La certezza che
tutti
noi esseri umani
dovremmo aspirare
al bene comune,
salvo scoprire
che per alcuni,
comunque consapevoli,
l'obiettivo è una dichiarata sopravvivenza,
dove s'intende
non l'essenzial per vivere,
ma la lotta per conquistar
quel che mi spetta
in un confronto
in cui a soccombere
sarà ancora l'indifeso.


Apophis, il Distruttore

Sullivan |

Apophis è un asteroide di circa 300 metri di diametro la cui orbita, essendo vicina a quella della Terra, interseca ciclicamente l'orbita di quest'ultima.
Il 2029 e il 2036 saranno gli anni dove Apophis avrà una probabilità non trascurabile d'impatto con il nostro pianeta… e in quell'occasione sarà perfino possibile osservarlo ad occhio nudo (da Wikipedia).

Il , alle ore 23.00, The Virtual Telescope Project offrirà la possibilità di vedere dal vivo l'asteroide Apophis mentre raggiungerà la "distanza minima" dalla terra (circa quindici milioni di chilometri).


Hello!

Sullivan |

Hello, world…

Hello, world…


 
L'immagine sopra riportata non è una vera immagine!
Trattasi di una regola CSS (fogli di stile) applicata a un box di testo con trasformazione 2D e caratterizzato da una rotazione di 45°, da 4 bordi arrotondati e da un'ombreggiatura (effetto 'shadow').
(Da un modificato di Gianluca Troiani [])
 

N.B. Ho testato la soluzione CSS3 sopra proposta con i sette browser elencati di seguito - in ordine alfabetico - aggiornati alle ultime versioni attualmente disponibili:
1) Google Chrome v.24.0.1312.56
2) Internet Explorer v.10.0.9200 PR
3) Maxton Cloud Browser (preview) v.4.0.0.2000
4) Mozilla Firefox v.18.01
5) Opera v.12.12
6) Safari v.5.1.7
7) SeaMonkey v.2.15.1

Risultato? L'unico browser a non rispettare tutte le specifiche CSS3 in oggetto (nel caso specifico la rotazione di 45°) è stato Internet Explorer!