Aprile 2011

Sabato, 30 aprile 2011

Vecchiaia

Movimenti morbidi,
modi gentili
selezionano un reggiseno,
mutandine da donna,
altri indumenti
estratti, con sorpresa
da un sacchetto
prossimo al cassonetto.
L'età,
dall'andatura
forse ottanta
o là intorno,
un cappello di lana fin sul collo,
un vecchio cappotto verde
e il vagare quotidiano,
dolorosamente curvo,
tra i depositi
di cose usate
e spazzatura del quartiere.
Così silenziosa
da essere invisibile,
così povera
da essere invisibile.
E se inopinatamente
finisce
davanti ai nostri sguardi
ci fermiamo a riflettere
il tempo di chiudere la porta,
il tempo di accender la tivù.

Robin delle stelle


[Testi presenti in Diario Intimo di Sullivan.sw]