Gennaio 2010

Sabato, 2 gennaio 2010

Immagini dal fondo dell'anima

L'animo inquieto,
sensazione transitoria
emerge improvvisa
da nebbie indefinite.
Tace
se l'attenzione è distolta,
impegni, obblighi, ansie
connotano giorni
e il loro fluire.
Una pausa
tra un susseguire di azioni,
un varco
e l'irrazionale dilaga,
a dismisura.
Attonito,
muto,
osservo.
L'invasione è istantanea
le difese sono sabbia,
la ragnatela è un velo,
l'indefinito mi avvolge,
lingue di malinconie trascorse,
visioni sul bordo di angosce,
riflessioni agonizzanti,
l'infinito è lì,
a un passo,
indecifrabile
irraggiungibile.

Robin delle stelle

Martedì, 26 gennaio 2010

Paure in aria

Il sorriso dell'hostess è dilagante,
trasmette allegria,
dissipa tensioni,
rapide a saltar fuori
ai sobbalzi inaspettati.
L'ora e il buio
allargano l'incertezza,
e la perturbazione bussa prepotente,
la compostezza prevale,
più forte odo il silenzio.
Balla la penna,
il notes accoglie
la scrittura tremante
oltre il solito.
L'organizzazione incalza,
rapido corre il carrello
per appetiti sospesi.
La tregua resiste,
indietreggiano i patemi,
sale un brusio sommesso
verso l'andare solito.
Nascono nuove scosse,
e con loro il disagio,
ma l'arrivo è vicino,
e il sorriso dell'hostess
non conosce intervalli.

Robin delle stelle


[Testi presenti in Diario Intimo di Sullivan.sw]