Ottobre 2009

Lunedì, 12 ottobre 2009

Lo spirito del bosco

Non è solo andar per sentieri,
ascoltare il vento muover le foglie,
o il ronzar di un insetto a mezz'aria,
c'è altro.
Seduto su una roccia,
muto,
a guardare intorno a sé,
l'ondeggiare leggero delle foglie,
pochi canti di uccelli,
e il dominar del verde
sui lunghi tronchi esili e diritti,
il marrone sfuma nel grigio,
con l'eccezione di macchioline di lillà e di giallo.
Lo spirito del bosco è qui,
aleggia accanto
ma non mi permea,
ne percepisco la presenza
ma non lo vivo,
mi sfiora
con l'aria ora più fresca
a provocar la pelle d'oca.
Il cielo incupisce.
E sotto le chiome
scema la brillantezza dei colori.
Piantine, arbusti, cespugli, alberi
immobili nella loro vita,
e l'uomo
con il suo continuo andare
illude se stesso
in un fantomatico evolvere.

Robin delle stelle

Domenica, 18 ottobre 2009

Pensiero di te

Ti vedo
col pensiero,
sgorga tenerezza liquida
si espande
incontrollabile.
Toccarti,
carezzare il tuo viso,
essere con te,
guardare nei tuoi occhi
e tacere.
Eppur domani
quando ti rivedrò
sarà come altri ritorni,
un bacio a sfiorar le labbra,
incapacità di un abbraccio,
slanci cristallizzati,
insulsa contrarietà.
Questa schizofrenia
si agita
mi costringe,
indifferente ai sogni
e alle conseguenze.
Ma sono io
l'emozione presente
o le parole non dette e i gesti inespressi
che sarò?

Robin delle stelle


[Testi presenti in Diario Intimo di Sullivan.sw]